Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

martedì

RISOTTO ALLE CILIEGE

Care Amiche,

credo che sarete d'accordo con me sul fatto che non vi potrei parlare di un prodotto di stagione più delizioso delle ciliege! Siamo solite usarle in moltissime preparazioni dolci (marmellate, clafoutis, rotoli farciti, ecc.), ma oggi ve le voglio proporre in una versione salata: un bel Risotto alle Ciliege!

La ricetta del risotto alle ciliege è un po' inedita, ma perfetta per utilizzare le ciliege anche in una preparazione salata.

Le ciliege sono un frutto dolce, ma anche aspro, a seconda delle varietà, dal colore intenso che va dal rosso al giallino e ricchissimo di proprietà nutritive! Insomma, lo possiamo usare in tantissime preparazioni e questa, in realtà, è un po' inedita.

La ricetta del risotto alle ciliege è un po' inedita, ma perfetta per utilizzare le ciliege anche in una preparazione salata.

La preparazione del risotto però, molto ricca di per sè, riesce a sposarsi perfettamente con l'uso di note più dolcine come le ciliege oppure anche con le fragole! Alla fine, per aggiungere cremosità, ho mantecato il tutto con un cucchiaio abbondante di robiola! Che delizia!

Insomma, una ricetta tutta da provare! Eccola qui e, se vi è piaicuta, tornate a trovarmi presto!

La ricetta del risotto alle ciliege è un po' inedita, ma perfetta per utilizzare le ciliege anche in una preparazione salata.
Un abbraccio

Dosi e Ingredienti (per circa 3 persone):
- 250g di Riso;
- 1 noce di Burro;
- 1 cucchiaio di Robiola;
- Brodo qb;
- 1/2 bicchiere di Vino Bianco;
- 200g circa di Ciliege.


Preparazione:
- Lavare sotto l'acqua corrente le ciliege, privarle del seme e tagliarle a metà;
- Mettere la pentola sul fuoco e far sciogliere una noce di burro;
- Aggiungere anche le ciliege e lasciarle rosolare per 4/6 minuti;
- Aggiungere il riso e un mestolo di brodo bollente;
- Cominciare a cuocere il risotto aggiungendo, a piacere, un po' di vino bianco per sfumarlo;
- Portarlo a cottura aggiungendo, se asciuga troppo, altro brodo bollente;
- Qualche minuto prima che il risotto sia pronto, mantecarlo, ancora sul fuoco, con un cucchiaio di robiola;
- Lasciare che tutti i sapori si amalgamino per bene e poi servire.


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere passato e per avermi lasciato un pensiero, gentile come sorriso di mamma e lieve come ali di farfalla
Ps: ho inserito la moderazione per essere certa di non perdermene neanche uno dei vostri commenti!