Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

domenica

RED VELVET

La ricetta della Red Velvet ci arriva direttamente dall'America e si tratta di una torta ricoperta con una golosa glassa al formaggio.Ciao Amiche,

vi ho un po' trascurato questa settimana, ma mi farò perdonare con la ricetta di questa golosissima Red Velvet, dolce tipico della tradizione americana. 

L'ha portata come dessert ad una cena la mia amica, in una versione un po' rivisitata (anche perchè il processo di realizzazione risulta un po' più complicato rispetto a quelli che prediligo) ed ho pensato che fosse una delizia decisamente degna di merito (grazie Kikka!).

La ricetta è quella di Giallo Zafferano e, come successo con il Tiramisù di Fragole e Robiola, la dolcezza della farcitura di Crema alla Vaniglia (una variante rispetto alla ricetta originaria con il formaggio) e l'amarognolo dell'impasto (di questo favoloso colore bordeaux) conferisce al dessert un sapore squisito oltre che molto raffinato.

Di seguito la ricetta e, come al solito, se vi fa piacere, fatemi sapere come la trovate! 

Un abbraccio


Dosi e Ingredienti 

Per le 3 Basi:
440g di farina, 
- 170g di burro, 
- 3 uova (temperatura ambiente), 
- 450g di zucchero, 
- 6 cucchiai di colorante alimentare rosso, 
- 26g di cacao amaro in polvere, 
- 6g estratto di vaniglia, 
- 9g di sale, 
- 370g di yogurt intero (o latticello), 
- 7,5g di aceto di mele, 
- 7g di bicarbonato;

Per la Crema alla Vaniglia:
- 50g di farina, 
- 500ml di latte, 
- 450g di burro, 
- 400g di zucchero semolato, 
- 9g di estratto di vaniglia.



Preparazione

Per le 3 Basi:
- Sbattere il burro ammorbidito con metà dello zucchero per almeno 10 minuti fino ad ottenere un composto chiaro, gonfio e spumoso;
 - Unire le uova a temperatura ambiente, una alla volta, alternandole con l'altra metà dello zucchero;
- Unire il cacao setacciato, il colorante e la vaniglia sempre sbattendo;
- Sciogliete il sale dentro allo yogurt; 
- In una ciotolina versare l’aceto di mele, unire il bicarbonato e sciogliere;
 - Incorporare al composto lo yogurt alternandolo alla farina e l'aceto con il bicarbonato;
- Ungere e infarinare tre tortiere dal diametro di 24 cm circa; 
- Versare nel loro interno l’impasto della torta dividendolo in parti uguali e infornare in forno statico a 180° per 25-30 minuti (oppure 
cuocere l’impasto in un’unica tortiera e poi dividere la torta in tre dischi di uguale spessore);
Sfornare le torte e lasciare intiepidire

Per la Crema alla Vaniglia:
- Sciogliere in un pentolino la farina nel latte freddo;
- Far sobollire per 10 minuti mescolando continuamente;
- Versare la crema ottenuta in un contenitore basso e largo, coprire con della pellicola a contatto e far intiepidire fino a temperatura ambiente;
- Sbattere il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, quindi aggiungere la vaniglia e continuare per circa un minuto; 
- Unire al composto la crema di latte ottenuta in precedenza.

Assemblaggio della torta:
- Appoggiare il primo strato di torta su un piatto e ricoprire di crema; 
- Continuare a farcire e ad impilare i vari strati di torta rivestendola con la crema alla vaniglia. 


2 commenti:

  1. Che buona questa torta, io l'ho mangiata per la prima volta a San Francisco. :)

    RispondiElimina
  2. Ciao! Sì, è davvero squisita, provare per credere! E poi, se l'hai assaggiata a San Francisco, devi essere una vera intenditrice! E' una ricetta che riproponi anche ai tuoi ospiti? Hai qualche trucco per rendere questa preparazione ancora più speciale?
    Grazie e Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per essere passato e per avermi lasciato un pensiero, gentile come sorriso di mamma e lieve come ali di farfalla
Ps: ho inserito la moderazione per essere certa di non perdermene neanche uno dei vostri commenti!